Questione di metodo

Lo sviluppo di un nuovo progetto è codificato all’interno di un iter ben predefinito, fatto di passaggi fondamentali che iniziano con un brief aziendale per raccogliere i primi appunti sulle esigenze del cliente e termina con la definizione delle strategie per il “go to market”.
Innanzitutto è necessario comprendere a fondo le esigenze del committente, identificando le caratteristiche essenziali dei prodotti storici e le capacità produttive, senza trascurare il posizionamento effettivo sui vari mercati. In buona sostanza si parte da una accurata ricognizione dello stato di fatto e dei desiderata.
E’ poi necessario studiare le caratteristiche dei mercati ai quali ci si rivolgerà e come i competitors si affacciano ad essi, identificando le caratteristiche essenziali dei loro prodotti e le modalità con le quali promuovono e diffondono il proprio lavoro.
Lo sviluppo di un concept è quindi il processo con il quale le informazioni raccolte trovano la giusta cornice di creatività, originalità e valori che già in questa fase trovano una prima definizione delle strategie di marketing di base.
Vi è poi l’affinamento tecnico, la definizione di modelli reali o virtuali che consentano una ingegnerizzazione del prodotto allineata alle capacità produttive del committente.

E’ evidente che questa è una sintesi estrema e assolutamente non esaustiva di un processo assai più complesso che verrà approfondito con ulteriori articoli, ma rappresenta una traccia di base che definisce un metodo troppo spesso ignorato o sottovalutato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *